Entro il 31 ottobre le iscrizioni al corso di alta formazione Sapienza-Inail su Salute e sicurezza sul lavoro nella quarta rivoluzione industriale

By 20 Settembre 2021News ed eventi

C’è tempo fino al 31 ottobre  2021 per presentare la domanda di ammissione al corso di alta formazione (Caf) di Sapienza Università di Roma dal titolo “Tecnologie, organizzazioni, individui e comportamenti nella quarta rivoluzione industriale ai fini della salute e sicurezza sul lavoro”. L’insegnamento è il settimo degli undici inseriti nell’offerta didattica del secondo modulo del master biennale di II livello sulla gestione integrata di salute e sicurezza nell’evoluzione del mondo del lavoro, promosso dall’ateneo romano e dall’Inail con l’obiettivo di formare figure specializzate in grado di prevenire e gestire il rischio fin dalla progettazione dei processi e di affrontare i cambiamenti legati all’innovazione tecnologica grazie a competenze innovative.

Proposto dal Dipartimento di Ingegneria meccanica e aerospaziale della facoltà di Ingegneria civile e industriale, il corso prevede 48 ore di attività didattica frontale (in presenza e a distanza) e 6 crediti formativi. Obiettivo delle lezioni, in partenza il 20 novembre, è quello di fornire conoscenze e strumenti gestionali per promuovere comportamenti sicuri nella quarta rivoluzione industriale, caratterizzata da sistemi particolarmente complessi in continua evoluzione e da alti livelli di digitalizzazione e automazione.

Durante le attività didattiche saranno approfondite le innovazioni tecnologiche basate sui Cyber physical system (Cps) e i temi legati all’industria 4.0. Il corso intende formare i partecipanti nella gestione della sicurezza sul lavoro, fornendo le competenze necessarie a riconoscere e a valutare le criticità legate alla progettazione e alla cultura organizzativa e alla cultura di gestione dell’errore, anche nei contesti di Smart factory (Sf).

Qui trovate il video di presentazione del Corso 

 

Per conoscere le modalità di iscrizione, il costo e le scadenze è necessario consultare la pagina di Sapienza 

About Emma Pietrafesa