CAF Organizzazione di impresa e responsabilità penale

By | News ed eventi

Il corso, che partirà a febbraio del 2019, rientra nell’offerta didattica del secondo modulo del master biennale di II livello sulla gestione integrata di salute e sicurezza, promosso dalla Sapienza Università di Roma insieme all’Inail per formare figure specializzate in grado di inserirsi in un mondo del lavoro che cambia rapidamente sulla scia dell’innovazione tecnologica.

Scade il 20 ottobre prossimo il termine per iscriversi al Corso di Alta Formazione (Caf) “Organizzazione d’impresa e responsabilità penale nella tutela della salute e della sicurezza sul lavoro”, finalizzato all’approfondimento delle tematiche legate alla responsabilità penale dei professionisti della sicurezza sul lavoro.

Proposto dal Dipartimento di studi giuridici, filosofici ed economici della Facoltà di giurisprudenza e articolato in 48 ore di lezione frontale, il corso intende fornire ai professionisti della sicurezza sul lavoro le competenze necessarie a individuare correttamente i fattori di rischio e ad eliminarli o almeno minimizzarli. Partendo dagli obblighi normativi, l’obiettivo delle lezioni, in programma dal 2 febbraio al 22 marzo 2019, sarà quello di individuare gli eventuali profili di responsabilità penale nei casi in cui tali obblighi vengano disattesi.

CHI PUO’ ISCRIVERSI?

Il Corso di Alta Formazione è rivolto a laureati di I livello, laureati Specialistici o Magistrali ovvero laureati di ordinamento precedenti al D.M 509/99.

Il Corso di Alta Formazione è rivolto a soggetti interessati a sviluppare una concreta professionalità nel campo della programmazione e della gestione della sicurezza negli ambienti di lavoro. La partecipazione al corso consentirà di acquisire una competenza specifica con riguardo non solo alla materia degli obblighi normativi imposti dall’ordinamento a presidio della sicurezza in ambito lavorativo, ma sarà tesa altresì ad individuare gli eventuali profili di responsabilità penale ove tali obblighi vengano disattesi.

Identificativo CAF : 29589
Importo : euro 600
CFU : 6
Per maggiori informazioni e per l’iscrizione è possibile consultare il bando al seguente link

Corso Alta Formazione su Rischio biomeccanico e adeguamento postazioni di lavoro

By | News ed eventi

È fissato al prossimo 20 ottobre il termine per l’iscrizione al corso di alta formazione (Caf) di Sapienza Università di Roma su “Nuove metodologie per la valutazione e gestione del rischio biomeccanico e criteri e metodi per l’adeguamento delle postazioni di lavoro”.

 

Il CAF articolato in 52 ore di attività didattica frontale e sei ore di esercitazione pratica, rientra nell’offerta didattica del secondo modulo del master biennale di II livello sulla gestione integrata di salute e sicurezza, promosso dall’ateneo romano insieme all’Inail per formare figure specializzate in grado di rispondere ai rapidi e profondi cambiamenti del mondo del lavoro e dell’innovazione tecnologica inserito nell’offerta didattica del secondo modulo del master biennale di II livello sulla gestione integrata di salute e sicurezza, promosso dall’ateneo romano insieme all’Inail per formare figure specializzate in grado di rispondere ai rapidi e profondi cambiamenti del mondo del lavoro e dell’innovazione tecnologica.

Obiettivi formativi
Fornire conoscenze relative a criteri e metodi necessari alla classificazione e gestione del rischio biomeccanico attraverso l’approfondimento delle conoscenze relative ai metodi standardizzati (norme ISO 11228 1-2 e 3) e l’utilizzo di tecnologie innovative.

Requisiti di ammissione

Il Corso di Alta Formazione è rivolto a laureati di I livello, laureati Specialistici o Magistrali ovvero laureati di ordinamento precedenti al D.M 509/99; in possesso dei titoli appartenenti alle classi di laurea di primo e secondo livello nell’ambito dei Settori Scientifici Disciplinari (SSD):BIO/08; BIO/09; BIO/13; BIO/16; MED/26; MED/28; MED/33; MED/34; MED/42; MED/43; MED/44; MED/48; MED/50; ING-IND/06; ING-IND/17; INGIND/28; ING-IND/29; ING-IND/31; ING-IND/33; INGIND/34; M-PSI/06; IUS/07; IUS/17.

Identificativo : 30142
Importo : Euro 500
CFU : 7
Scadenza: 20 ottobre 2018
Per maggiori informazioni e modalità di iscrizione si prega di consultare il seguente link 

CAF Il lavoro che cambia: riflessi sulla salute e sicurezza sul lavoro

By | News ed eventi

Fino a martedì 25 settembre è possibile iscriversi al Corso di Alta Formazione “Il lavoro che cambia: riflessi sulla salute e sicurezza sul lavoro” parte integrante del Modulo II del Master Interfacoltà Sapienza Inail in Gestione integrata di salute e sicurezza nell’evoluzione del mondo del lavoro. 

Il corso si pone l’obiettivo di fornire un’adeguata conoscenza delle trasformazioni del rapporto di lavoro, tenendo in considerazione le nuove forme e tipologie introdotte dal Jobs Act e le relative problematiche di inquadramento nella rigida bipartizione codicistica tra lavoro subordinato e lavoro autonomo. Nel corso delle 32 ore di didattica frontale previste, sarà inoltre messo in evidenza l’impatto della tecnologia sulle modalità di svolgimento e sulla conseguente qualificazione del lavoro e l’impatto delle innovazioni sulla tutela della salute e della sicurezza, in particolare rispetto a lavoro a distanza, telelavoro, lavoro agile, lavoro su piattaforma e crowdworking.

Requisiti di ammissione

Laurea di ordinamento precedente al D.M. 509/99; Laurea di primo livello; Laurea specialistica; Laurea magistrale.

Obiettivi formativi

L’obiettivo del Corso di Alta Formazione è fornire ai discenti una adeguata conoscenza delle trasformazioni del rapporto di lavoro in considerazione delle nuove forme e tipologie introdotte dal Jobs Act e delle relative problematiche di inquadramento nella rigida bipartizione codicistica tra lavoro subordinato e lavoro autonomo.
Il corso mira, inoltre, ad evidenziare l’impatto della tecnologia sulle modalità di svolgimento e sulla conseguente qualificazione del lavoro e l’impatto delle innovazioni sulla tutela della salute e sicurezza sul lavoro e sulla tutela contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali con particolare riferimento a: lavoro a distanza, telelavoro, lavoro agile, lavoro su piattaforma, crowdworking.

  • Identificativo CAF: 30149
  • Costo: Euro 400
  • CFU: 4
  • Scadenza iscrizioni: 25 settembre 2018

    Per maggiori informazioni si prega di consultare il seguente link

CAF La gestione dei rischi psicosociali nel cambiamento del mondo del lavoro

By | News ed eventi

Sabato 22 settembre scadono le iscrizione al Corso di Alta Formazione su “La gestione dei rischi psicosociali nel cambiamento del mondo del lavoro”

Con l’approssimarsi della scadenza per l’iscrizione ai primi Corsi di Alta Formazione (CAF), entra nel vivo il  modulo II delle attività didattiche del Master biennale di secondo livello in Gestione integrata di salute e sicurezza, promosso dall’Inail insieme alla Sapienza Università di Roma per formare nuove figure specializzate nel settore salute e sicurezza in grado di interpretare i profondi cambiamenti in atto nel mondo del lavoro.

Obiettivi formativi

L’obiettivo del Corso di Alta Formazione è quello di realizzare un percorso formativo che permette di acquisire e sviluppare le conoscenze e competenze professionali utili all’identificazione e utilizzo dei principali modelli teorici, approcci integrati e strumenti – metodologici, conoscitivi– per una efficace gestione dei rischi psicosociali negli ambienti di lavoro, con particolare riferimento ai cambiamenti nell’organizzazione e gestione del lavoro connessi al rapido sviluppo dei processi e tecnologico, nonché agli aspetti relativi a gruppi di lavoratori che, per determinate caratteristiche demografiche, sociali e occupazionali, sono da considerarsi particolarmente a rischio (tra cui lavoratori anziani, giovani, contratti di lavoro atipici e temporanei, immigrati) e per cui è necessario definire e orientare interventi e misure mirate.

Requisiti di ammissione

Il CAF è rivolto a laureati di I livello, laureati Specialistici o Magistrali ovvero laureati di ordinamento precedenti al D.M 509/99; in possesso dei titoli appartenenti alle classi di laurea di primo e secondo livello senza vincolo di Facoltà di provenienza in considerazione della multidisciplinarietà del Master.

Il corso è  articolato in 52 ore di lezione, suddivise in 40 ore di didattica frontale e 12 ore di esercitazioni pratiche, e ha come obbiettivi principali l’acquisizione e lo sviluppo di conoscenze e competenze professionali utili all’identificazione e all’utilizzo dei principali modelli teorici, approcci integrati e strumenti metodologici e conoscitivi per un’efficace gestione dei rischi psicosociali negli ambienti di lavoro, connessi al rapido sviluppo tecnologico e dei processi e agli aspetti relativi a gruppi di lavoratori vulnerabili, per i quali è necessario definire interventi mirati.

Identificativo CAF: 30140
Importo : Euro 500
CFU : 6
Scadenza iscrizione: 22 settembre 2018
Per maggiori informazioni sulle modalità e la didattica si prega di consultare il seguente link 

Ad ottobre pronti per partire con il Modulo II

By | News ed eventi

In calendario da ottobre 2018 a giugno 2019 i Corsi di Alta Formazione (CAF) prenderanno in considerazione aspetti giuridici, ingegneristici, medici, metodologici e di gestione del rischio, in un’ottica multidisciplinare e integrata. Le iscrizioni sono aperte anche a laureati di primo e secondo livello, magistrali e di vecchio ordinamento

 

 

Nell’ambito del percorso formativo del Master Interfacoltà di II livello in Gestione integrata di salute e sicurezza nell’evoluzione del mondo del lavoro, promosso dalla Sapienza Università di Roma coinvolgendo trasversalmente le Facoltà di Medicina e Odontoiatria, di Farmacia e Medicina, di Ingegneria Civile e Industriale, di Giurisprudenza e dall’Inail , è stata sviluppata una proposta di 9 Corsi di Alta Formazione (CAF) su aspetti emergenti e innovativi nel settore salute e sicurezza sul lavoro, in particolare relativi a mutamenti demografici ed evoluzione tecnologica.

A chi sono rivolti?

I CAF sono rivolti, oltre che ai discenti del Master Sapienza-Inail, anche a laureati di I e II livello, laureati Magistrali e laureati di ordinamento precedenti al d.m. 509/99. I singoli bandi relativi ai Corsi di Alta Formazione saranno disponibili dopo il 17 luglio 2018 sul sito d’Ateneo – Settore Master in relazione all’offerta formativa 2018 – 2019  La partecipazione a ciascun corso prevede il riconoscimento di crediti formativi universitari.

Su quali argomenti?

I corsi sono parte integrante del modulo II delle attività didattiche del Master e affronteranno aspetti emergenti e innovativi nel settore della salute e sicurezza sul lavoro, relativi in particolare ai mutamenti demografici e all’evoluzione tecnologica. Dalle tecnologie abilitanti all’Internet delle cose, dalle nanotecnologie all’automazione digitale e robotica, fino allo smart working e alla biomedicina, questi i temi al centro della proposta didattica e che saranno analizzati dal punto di vista giuridico, ingegneristico, medico, metodologico e di gestione integrata del rischio, in un’ottica multidisciplinare.

CORSI  CFU 
Gestione del rischio elettrico ed elettromagnetico nella quarta rivoluzione industriale  6 
Il lavoro che cambia: riflessi sulla salute e sicurezza sul lavoro 4 
La gestione dei rischi psicosociali nel cambiamento del mondo del lavoro 6
La gestione del rischio sanitario, la sicurezza del paziente e l’implementazione della conciliazione 10
Metodi statistici per la ricerca e la pratica biomedica 18
Nuove metodologie per la valutazione e gestione del rischio biomeccanico e criteri e metodi per l’adeguamento delle postazioni di lavoro 7
Organizzazione d’impresa e responsabilità penale nella tutela della salute e sicurezza sul lavoro 6 
Rischi e opportunità connessi all’uso delle nanotecnologie e delle tecnologie abilitanti 5
Tecnologie, organizzazioni, individui e comportamenti nella quarta rivoluzione industriale ai fini della salute e sicurezza sul lavoro 6 

Come iscriversi?

Per informazioni sul piano dell’offerta formativa 2018 – 2019 dell’Ateneo e sulle modalità di iscrizione bisogna accedere alla pagina istituzionale Sapienza al sguente link www.uniroma1.it/it/pagina/corsi-di-alta-formazione

I corsi sono erogati in lingua italiana e prevedono un numero di iscritti da un minimo di 6 a un massimo di 30. La frequenza alle attività didattiche del corso è obbligatoria per un minimo del 75% del monte ore complessivo delle lezioni. Le lezioni dei corsi di alta formazione si terranno presso la Direzione generale Inail di piazzale Pastore e nelle sedi messe a disposizione dai Dipartimenti della Sapienza a cui afferiscono i singoli corsi.

Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito Inail al seguente link www.inail.it 

Mid-term workshop del progetto BEEP

By | News ed eventi

Il 26 giugno 2018 a Roma presso la  Sala Teatro Santo Spirito – Asl Roma 1 (Via dei Penitenzieri) si terrà il Mid-term workshop del progetto BEEP (Big Data in Epidemiologia ambientale ed occupazionale). L’evento è collegato al percorso formativo del Master interfacoltà biennale di II livello in “Gestione integrata di salute e sicurezza nell’evoluzione del mondo del lavoro”. 

Il Progetto è finanziato dal Bando Ricerche in Collaborazione BRiC 2016-2018 con   

Una delle grandi sfide dell’epidemiologia ambientale moderna è quella di saper raccogliere e collegare in forma complessa grandi quantità di dati geografici, ambientali e sanitari per ottenerne informazioni di insieme altrimenti non disponibili.

L’obbiettivo generale del progetto BEEP è di stimare, attraverso metodologie per l’utilizzo di BIGDATA, gli effetti sanitari dell’inquinamento atmosferico ed acustico e delle variabili meteo-climatiche sulla salute della popolazione italiana. Il progetto si articola in obbiettivi specifici dedicati a domini spaziali diversi, dall’intero territorio nazionale alla micro-scala urbana. Un focus speciale è dedicato all’analisi dei rischi di ospedalizzazione e mortalità nel contesto nazionale e nelle principali aree metropolitane italiane, ai rischi di infortuni in popolazioni di lavoratori in relazione a fattori ambientali, ed ai rischi di incidente in itinere in relazione alla mobilità della popolazione ed agli eventi climatici estremi.

I risultati del progetto BEEP, oltre a stimolare nuovi indirizzi di ricerca scientifica, forniranno utili indicazioni ai decisori pubblici in materia di qualità dell’aria, pianificazione degli ambienti urbani e salvaguardia della salute pubblica.

ISCRIZIONE
L’iscrizione al convegno è gratuita. Per partecipare al workshop inviare una mail a Monica Ferri
(m.ferri@deplazio.it) indicando nome, cognome, professione e affiliazione. Per gli studenti del Master Sapienza – Inail sarà riconosciuto 1 CFU.

Per maggiori informazioni potete visitare il sito web del progetto  www.progettobeep.it o contattare la Segreteria organizzativa ai seguenti recapiti:
mail: m.ferri@deplazio.it – tel. 06 99722154

Questa è la locandina dell’evento

Convegno ERGONOMIA 4.0

By | News ed eventi

Il 4 luglio 2018 presso l’Auditorium Inail (P.le Pastore 6, Roma) si terrà il Convegno ERGONOMIA 4.0  su  PREVENTION THROUGH DESIGN E IMPRESA 4.0, e il contributo della ricerca Inail. L’evento organizzato in collaborazione con Fiat Chrysler Automobiles (FCA) è collegato al percorso formativo del Master interfacoltà biennale di II livello in “Gestione integrata di salute e sicurezza nell’evoluzione del mondo del lavoro”. 

L’innovazione tecnologica sta portando ad una trasformazione complessiva di tutti i processi industriali offrendo grandi prospettive di sviluppo nell’industria. Il Piano Nazionale Impresa 4.0 ha delineato il grande impatto sul mondo del lavoro e le opportunità offerte per la società. L’adattamento delle postazioni di lavoro, la sensoristica, le tecnologie abilitanti (robot collaborativi e esoscheletri) nel prossimo futuro offriranno, ad esempio, insieme alle innovazioni offerte dalla clinica e chirurgia ortopedica, un significativo contributo per la riduzione dei rischi da sovraccarico biomeccanico nonché interventi di sostegno per aumentare l’abilità lavorativa e ridurre l’impatto della disabilità.

Non vanno però sottovalutati i potenziali scenari di rischio per la salute e sicurezza sul lavoro per i quali è necessario creare un sistema integrato di competenze e approcci nell’ottica Prevention through Design, ovvero nel progettare e concepire processi che tengano in considerazione la prevenzione dei rischi correlati al lavoro in un’ottica multidisciplinare e integrata.

Il convegno “Ergonomia 4.0” offre un’occasione per illustrare alcune delle ricerche più significative svolte dall’Inail, anche attraverso collaborazioni attive con Istituzioni di eccellenza e il mondo produttivo, per la gestione e prevenzione del rischio biomeccanico che è il più grande determinante tra le malattie professionali.

I lavori della giornata saranno aperti da Massimo De Felice, Presidente Inail, Giovanni Luciano, Presidente Civ Inail, Antonella Polimeni, Direttore Master Sapienza-Inail, Francesco Saverio Violante, Presidente Siml e saranno chiusi da Giuseppe Lucibello, Direttore generale Inail.

Parteciperanno ai lavori: Arash Ajoudani Tenure Track Researcher, Head of HRI Laboratory, Istituto Italiano Tecnologia; Carlo Biasco Direttore centrale assistenza protesica e riabilitazione, Inail; Maria Pia Cavatorta Professore Dipartimento Ingegneria meccanica e spaziale, Politecnico di Torino; Simone Cencetti EMEA EHS Director, Fiat Chrysler Automobiles; Carlo De Petris Direttore Ditsipia, Inail; Vincenzo Denaro Professore emerito, Università Campus Bio-Medico Roma; Francesco Draicchio Ricercatore Dimeila, Inail; Mario Gallo Sovrintendente sanitario centrale, Inail; Edoardo Gambacciani Direttore centrale ricerca, Inail; Eugenio Guglielmelli Prorettore alla ricerca, Università Campus Bio-Medico Roma; Sergio Iavicoli Direttore Dimeila, Inail; Stefano Mazzoleni Professore Istituto di BioRobotica, Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa; Vincenzo Molinaro Ricercatore Dimeila, Inail; Marta Petyx Ricercatore Dimeila, Inail; Antonella Polimeni Professore ordinario, Direttore Master interfacoltà Sapienza-Inail; Alberto Ranavolo Ricercatore Dimeila, Inail; Patrizio Rossi Direttore sanitario centro protesi, Inail – Filiale di Roma; Ester Rotoli Direttore centrale prevenzione, Inail; Maria Sabrina Sarto Prorettore alle Infrastrutture e strumenti per la ricerca di eccellenza, Sapienza Università di Roma; Stefania Spada EMEA Manufacturing Manpower & Ergonomics Manager, Fiat Chrysler Automobiles; Francesco Saverio Violante Professore ordinario, Presidente Società Italiana Medicina del Lavoro; Riccardo Tartaglia Past president, Società Italiana Ergonomia; Stefano Toxiri Ricercatore Post Doc Dipartimento di Robotica avanzata, Istituto Italiano Tecnologia; Loredana Zollo Professore di Robotica biomedica, Università Campus Bio-Medico Roma.

Qui è possibile conslutare e scaricare la brochure dell’evento Ergonomia 4_0

 

ISCRIZIONE E CREDITI ECM

L’iscrizione è obbligatoria e deve essere effettuata entro il 20 giugno 2018 tramite e-mail all’indirizzo: r.dml.corsi@inail.it

Sul sito Inail è possibile trovare maggiori informazioni sulla procedura da effettuare per l’iscrizione obbligatoria.

Il convegno è stato accreditato per tutte le figure professionali. Sono stati assegnati 2,8 crediti. Per gli studenti del Master Sapienza – Inail saranno riconosciuti 1,5 CFU.

N.B. La partecipazione è subordinata alla comunicazione di accettazione da parte della segreteria organizzativa. In considerazione della capienza dell’Auditorium è previsto un numero massimo di 200 partecipanti. Per maggiori informazioni si prega di contattare la Segreteria organizzativa alla seguente mail: r.dml.corsi@inail.it

 

 

Convegno Itinerante: La Nuova Norma UNI-ISO 45001

By | News ed eventi

Si segnala per le tematiche di interesse realtive al Master il Convegno itinerante, patrocinato da Accredia, Inail e UNI, dal titolo La Nuova Norma UNI-ISO 45001. 

Pubblicata il 12 marzo scorso da ISO e recepita contestualmente da UNI come norma italiana – con l’aggiunta di una appendice nazionale sulla corretta collocazione rispetto al quadro legislativo vigente – la UNI ISO 45001: 2018 è il primo standard internazionale riconosicuto per la gestione della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro per tutte le aziende, enti pubblici e organizzazioni a vario titolo. Lo standard – già applicabile e certificabile – è destinato a sostituire la BS OHSAS 18001:2007, a conclusione di un transitorio di tre anni.

L’evento si terrà il prossimo 16 maggio 2018 presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università La Sapienza di Roma.

Per maggiori dettagli potete consultare la locandinaAICQ-CI 16 5 2018 UNI ISO 45001 dell’evento

Iniziate le lezioni del I Modulo del Master Sapienza Inail

By | News ed eventi

Martedì 20 Febbraio si è tenuta la prima lezione di apertura del Master  biennale di II livello in gestione integrata di salute e sicurezza presso il Rettorato dell’a Sapienza Università di Roma.

Al via il master Sapienza-Inail che forma i risk manager del futuro

Dopo l’evento di presentazione ufficiale del 29 novembre, con il campione paralimpico Alex Zanardi nei panni di testimone d’eccezione, la Sala multimediale del Rettorato dell’Ateneo romano ha ospitato la giornata di apertura del corso.

I lavori sono stati aperti con il  saluto introduttivo del Magnifico Rettore Eugenio Gaudio, che ha definito la collaborazione con l’Inail “una sfida innanzitutto culturale, perché la sicurezza sul lavoro è uno dei pochi indicatori sensibili che misurano la civiltà di un Paese”, e il Direttore del Master Antonella Polimeni, professore ordinario del Dipartimento di scienze odontostomatologiche e maxillo-facciali, che ha tracciato l’identikit dei 38 candidati che la settimana scorsa hanno affrontato la prova di selezione per ottenere uno dei 35 posti disponibili.

L’inaugurazione del master, per il Presidente dell’Inail, Massimo De Felice, “è un record di convinzione ed efficienza”. Nell’ambito dell’Istituto, infatti, si è iniziato a discutere nel 2016 dell’esigenza di organizzare un corso di specializzazione sulla sicurezza nei luoghi di lavoro da inserire nella cosiddetta offerta formativa nazionale. Uno degli aspetti più di rilievo del percorso formativo è infatti proprio l’ approccio multidisciplinare – giuridico, ingegneristico e medico – alla formazione, che punta a dare un profilo nuovo alla figura professionale del risk manager, finora qualificata con soluzioni episodiche e dai contenuti generici.

 Il coordinatore scientifico del corso, Sergio Iavicoli, Direttore del Dipartimento di medicina, epidemiologia, igiene del lavoro e ambientale (Dimeila) dell’Inail, ha approfondito, in particolare, il tema dell’invecchiamento attivo. “L’invecchiamento della popolazione è un fenomeno globale che è destinato a tradursi in meno lavoratori – oggi in Europa sono circa 211 milioni, nel 2060 saranno 202 – e che avrà ricadute importanti anche sulla spesa pubblica per la salute – ha spiegato – Lavorare più a lungo aumenta il periodo di esposizione al rischio tra i lavoratori più anziani, tra i quali il tasso di incidenza infortunistica è maggiore, e anche il ritiro precoce dovuto alle malattie croniche e al peggioramento delle condizioni di salute”. Altri problemi da tenere in considerazione per questa categoria di lavoratori “sono le discriminazioni e l’obsolescenza delle competenze”. Di qui la necessità di sviluppare un sistema di “age management” nei luoghi di lavoro, basato su iniziative di prevenzione, ricerca, policy e implementazione, che tengano conto delle ricadute dell’aumento dell’età sulla salute e sicurezza dei lavoratori.

Per approfondimenti sulle tematiche trattate nel corso dei lavori della mattinata segnaliamo i due articoli redatti dalla Direzione Centrale Comunicazione e Pianificazione Inail che possono essere visualizzati ai seguenti link:

  1. Al via il Master Sapienza-Inail che forma i risk manager del futuro
  2. Automazione, smart working, invecchiamento attivo: le nuove sfide del lavoro tra incognite e opportunità

 

Prorogata scadenza I rata quota iscrizione Master

By | News ed eventi

Si informa che la scadenza del pagamento della prima rata della quota di iscrizione al Master di II livello Interfacoltà in “Gestione integrata di salute e sicurezza nell’evoluzione del mondo del lavoro”  è stata prorogata al 12 marzo 2018. La comunicazione è stata pubblicata ufficialmente sulla pagina dell’offerta formativa di Sapienza Università di Roma all’indirizzo https://www.uniroma1.it/it/offerta-formativa/master/2018/gestione-integrata-di-salute-e-sicurezza-nellevoluzione-del-mondo-del

Sulla stessa pagina nella sezione “Borse/finanziamenti” e sul sito della Facoltà di Medicina e Odontoiatria  http://medeodonto.uniroma1.it/it potrete trovare inoltre anche la graduatoria aggiornata con l’assegnazione delle 20 borse di studio/finanziamenti previsti a copertura delle spese di iscrizione.

Infine si rende noto che in deroga a quanto previsto dall’art.3 del Bando D.R. n. 2801, il numero massimo di partecipanti al Master di II livello Interfacoltà in “Gestione integrata di salute e sicurezza nell’evoluzione del mondo del lavoro”   è stato fissato a 36.

Per ogni ulteriore comunicazione potete scrivere a mastersapienzainail@uniroma1.it