Continua il ciclo di seminari di promozione del master: il terzo incontro in merito agli aspetti ingegneristico – impiantistici

By | News ed eventi

Il seminario rientra tra le iniziative di promozione del Master interfacoltà di II livello in Gestione integrata di salute e sicurezza nell’evoluzione del mondo del lavoro attivato da Sapienza e Inail allo scopo di creare nuove figure professionali per la prevenzione e tutela nei luoghi di lavoro con competenze multidisciplinari finalizzate ad una gestione integrata e innovativa dei rischi. 

Mercoledì  24 gennaio 2018 alle ore 15.00 presso l’Aula 38 della Facoltà di Ingegneria Civile e Industriale di Sapienza Università di Roma si svolgerà, in occasione della presentazione del Master di II livello interfacoltà, il seminario Gestione integrata di salute e sicurezza nell’evoluzione del mondo del lavoro: il settore ingegneristico – impiantistico.

Il seminario rientra tra le iniziative di promozione del Master interfacoltà di II livello in “Gestione integrata di salute e sicurezza nell’evoluzione del mondo del lavoro” attivato da Sapienza e Inail allo scopo di creare nuove figure professionali per la prevenzione e tutela nei luoghi di lavoro con competenze multidisciplinari finalizzate ad una gestione integrata e innovativa dei rischi.

Nel corso dell’evento saranno affrontate alcune tematiche relative alla tutela dei lavoratori del settore ingegneristico – impiantistico anche frutto di attività di ricerca svolte in collaborazione Inail/Sapienza, che sono nello spirito dell’innovazione tecnologica e della gestione integrata dei rischi secondo il modello della prevention through design da applicare a tutta la filiera dei processi produttivi (dalla progettazione al monitoraggio dell’efficacia dei processi). I cambiamenti del mondo del lavoro, per mutamenti demografici e di innovazione tecnologica, stanno infatti ridefinendo i processi produttivi e lo stesso mondo del lavoro e se non adeguatamente monitorati possono determinare impatti negativi sulla qualità delle condizioni lavorative e sui livelli di tutela di salute e sicurezza dei lavoratori.

Tali tematiche hanno ispirato il Master di formazione e i cicli seminariali attivati in diverse facoltà con l’obiettivo di promuovere l’innovativo percorso formativo interfacoltà di II livello e approfondire specifiche criticità di salute e sicurezza sul lavoro come quelle del settore ingegneristico – impiantistico oggetto del presente seminario. Interverranno nel corso dell’evento Maria Sabrina Sarto, Prorettore Infrastrutture e Strumenti per la Ricerca di Eccellenza, Sapienza; Antonio D’Andrea, Preside Facoltà di Ingegneria Civile ed Industriale, Sapienza; Antonella Polimeni, Direttore del Master, Dipartimento Scienze Odontostomatologiche e Maxillo Facciali, Sapienza; Sergio Iavicoli, Coordinatore scientifico del Master – Dipartimento di medicina, epidemiologia, igiene del lavoro e ambientale, Inail; Massimo Tronci, Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Aerospaziale, Sapienza; Carlo De Petris, Dipartimento Innovazioni Tecnologiche, Inail; Fabrizio Benedetti, Consulenza tecnica accertamento rischi e prevenzione centrale, Inail.

A questo link è possibile trovare il programma dettagliato del seminario sul sito della Facoltà di Ingegneria civile e industriale.

Il Master, promosso per la prima volta in Italia da quattro Facoltà dell’Ateneo “Sapienza” di Roma (Medicina e Odontoiatria, Farmacia e Medicina, Ingegneria Civile e Industriale e Giurisprudenza)  ha l’obiettivo di formare nuove figure professionali per la prevenzione nei luoghi di lavoro in grado di rispondere alle sfide del cambiamento del mondo del lavoro e dell’innovazione tecnologica. Enti partner d’eccellenza quali Aeroporti di Roma, Confindustria, Enel, Eni, Federchimica, Fiat Chrysler Automobiles FCA, Fondazione Rubes Triva, Rete Ferroviaria Italiana RFI, Terna, contribuiranno attivamente alla didattica offrendo ai partecipanti la possibilità di stage formativi legati alle tematiche di health and safety con un approccio multidisciplinare, innovativo ed integrato.

Tale percorso formativo biennale è integrato con corsi di alta formazione, in particolare in relazione a: mutamenti demografici, evoluzione tecnologica, nanotecnologie, industria 4.0, tecnologie abilitanti, IoT, digitalizzazione dei processi, automazione, robotica, smart working, digital transformation, attraverso un approccio applicativo multidisciplinare (giuridico, ingegneristico, medico) per una gestione integrata del rischio fin dalla fase di progettazione dei processi.

Il Master, per il suo carattere interdisciplinare, è rivolto, a coloro in possesso di un titolo universitario appartenente a tutte le classi di laurea magistrali e/o specialistiche senza vincolo di Facoltà di provenienza interessati all’acquisizione di conoscenze e competenze da spendere nell’ambito della gestione dei rischi in maniera integrata e innovativa, attraverso un approccio multidisciplinare (giuridico, ingegneristico, medico-sanitario) da applicare sin dalla fase di progettazione dei processi produttivi e lavorativi. Possono iscriversi anche gli assegnisti di ricerca, poiché non sussiste più l’incompatibilità a integrazione del bando, come da recente Regolamento di Conferimento degli assegni di ricerca – D.R. n. 1030/2017 del 07/04/2017.

C’è tempo fino al 31 gennaio 2018 per iscriversi: i posti disponibili sono 35 di cui 20 coperti da borse di studio/finanziamenti. 

Per maggiori informazioni potete scrivere a mastersapienzainail@uniroma1.it

 

 

 

 

20 BORSE DI STUDIO PER LA PARTECIPAZIONE AL MASTER SAPIENZA INAIL

By | News ed eventi

C’è tempo fino al 31 gennaio 2018 per iscriversi al Master di II livello Sapienza – Inail “Gestione integrata di salute e sicurezza nell’evoluzione del mondo del lavoro”. I posti disponibili sono 35 di cui 20 coperti da borse di studio/finanziamenti, riservati agli studenti più meritevoli, messi a disposizione da Inail e Enti partner.

Il Master, promosso per la prima volta in Italia da quattro Facoltà dell’Ateneo “Sapienza” di Roma – Medicina e Odontoiatria, Farmacia e Medicina, Ingegneria Civile e Industriale e Giurisprudenza – ha l’obiettivo di formare nuove figure professionali per la prevenzione nei luoghi di lavoro in grado di rispondere alle sfide del cambiamento del mondo del lavoro e dell’innovazione tecnologica.

Enti partner d’eccellenza quali Aeroporti di Roma, Confindustria, Enel, Eni, Federchimica, Fiat Chrysler Automobiles FCA, Fondazione Rubes Triva, Rete Ferroviaria Italiana RFI, Terna, contribuiranno attivamente alla didattica offrendo ai partecipanti la possibilità di stage formativi legati alle tematiche di health and safety con un approccio multidisciplinare, innovativo ed integrato.

Il percorso formativo biennale è integrato con corsi di alta formazione, in particolare in relazione a: mutamenti demografici, evoluzione tecnologica, nanotecnologie, industria 4.0, tecnologie abilitanti, IoT, digitalizzazione dei processi, automazione, robotica, smart working, digital transformation, attraverso un approccio applicativo multidisciplinare (giuridico, ingegneristico, medico) per una gestione integrata del rischio fin dalla fase di progettazione dei processi.

Il Master, per il suo carattere interdisciplinare, è rivolto, a coloro in possesso di un titolo universitario appartenente a tutte le classi di laurea magistrali e/o specialistiche senza vincolo di Facoltà di provenienza interessati all’acquisizione di conoscenze e competenze da spendere nell’ambito della gestione dei rischi in maniera integrata e innovativa, attraverso un approccio multidisciplinare (giuridico, ingegneristico, medico-sanitario) da applicare sin dalla fase di progettazione dei processi produttivi e lavorativi.

Possono infatti partecipare al Master, senza limitazioni di età e cittadinanza, coloro che sono in possesso di un titolo universitario appartenente a tutte le classi di laurea vecchio ordinamento, magistrali e specialistiche, senza vincolo di Facoltà di provenienza in considerazione della multidisciplinarietà del Master. Possono iscriversi anche gli assegnisti di ricerca, poiché non sussiste più l’incompatibilità a integrazione del bando, come da recente Regolamento di Conferimento degli assegni di ricerca – D.R. n. 1030/2017 del 07/04/2017.

I corsi prenderanno in considerazione vari aspetti tra cui giuridici, ingegneristici, medici nonché metodologici e di gestione integrata del rischio fin dalla fase di progettazione dei processi in un’ottica multidisciplinare in grado di rispondere alle diverse necessità dei partecipanti che potranno modulare il piano formativo sulla base dei loro specifici interessi.

Per consentire la frequenza degli studenti già inseriti nel mondo del lavoro, le lezioni del modulo 1 si terranno il venerdì pomeriggio e il sabato mattina; la programmazione del modulo 2 e 3 seguirà le medesime specifiche del modulo 1 cercando le soluzioni più idonee alle esigenze degli studenti lavoratori.

È possibile scaricare il bando integrale all’indirizzo  https://www.uniroma1.it/sites/default/files/29505.pdf

Per maggiori info e contatti: mastersapienzainail@uniroma1.it

Per seguire via social: #mastersapienzainail

5+1 buoni motivi per iscriversi al Master Sapienza-Inail

By | News ed eventi

Il Master, per il suo carattere interdisciplinare, è rivolto, a coloro in possesso di un titolo universitario appartenente a tutte le classi di laurea magistrali e/o specialistiche senza vincolo di Facoltà di provenienza interessati all’acquisizione di conoscenze e competenze da spendere nell’ambito della gestione dei rischi in maniera integrata e innovativa, attraverso un approccio multidisciplinare (giuridico, ingegneristico, medico-sanitario) da applicare sin dalla fase di progettazione dei processi produttivi e lavorativi.

L’idea del Master nasce infatti dalla nuova grande trasformazione del mondo del lavoro che, con i rapidi e profondi cambiamenti socio-demografici, la globalizzazione dei mercati e le innovazioni tecnologiche, oltre ad offrire grandi opportunità di sviluppo e accrescimento della competitività delle aziende, ha portato a una ridefinizione dei processi produttivi e lavorativi. Tali cambiamenti possono determinare modificazioni sulla qualità delle condizioni lavorative e sui livelli di tutela di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro (SSL). Si rendono necessari interventi mirati in grado di accrescere la sostenibilità del lavoro e rispondere a nuove sfide: la prolungata esposizione a rischi per la SSL, l’emergenza di nuovi rischi, la necessità di fronteggiare cambiamenti importanti nella gestione del lavoro e l’esigenza di comprendere l’influenza che il fattore età ha sulla capacità lavorativa.

Perché iscriversi?

  1. Per quattro Facoltà  di Sapienza Università di Roma, Facoltà di Medicina e Odontoiatria, Farmacia e Medicina, Ingegneria Civile e Industriale e Giurisprudenza, che hanno messo insieme conoscenze e saperi integrando i singoli settori disciplinari in un percorso multidisciplinare specifico per le tematiche di salute e sicurezza;
  2. Per rispondere coerentemente ai bisogni del mondo produttivo accettando la sfida di mantenere insieme produttività e competitività aziendali con la tutela della salute e sicurezza dei lavoratori;
  3. Per affrontare con entusiasmo una innovativa sfida formativa di un modello integrato tra master e corsi di alta formazione;
  4. Per la collaborazione con Inail polo integrato di salute e sicurezza che racchiude su più funzioni tutta la tutela dei lavoratori offrendo una massa critica importante di competenze specialistiche; 
  5. Per il Partenariato attivo di aziende ed enti leader in Italia composto da  Aeroporti di Roma: Fiumicino – Ciampino Confindustria Enel Eni Federchimica Fiat Rete Ferroviaria Italiana Terna #FondazioneRubesTriva che intervengono nella formazione per una didattica innovativa (ricerca, formazione e trasferimento tecnologico) che possa rappresentare un modello innovativo di formazione garantendo il raccordo necessario per far sì che la formazione risponda alla sfida dei cambiamenti dei processi e cicli produttivi integrata con lo sviluppo sostenibile; 
  6. Per l’aggiornamento anche di profili senior già operanti nel settore salute e sicurezza attraverso una nuova modalità formativa professionalizzante post laurea che integra con il master una personalizzazione del percorso formativo con corsi di alta formazione e stage aziendali.

E se questi sei motivi “non posson bastare” sono 35 i posti disponibili e 20 le borse di studio previste per gli studenti più meritevoli, finanziate per metà con il contributo dell’Inail e per metà con quello degli enti partner dell’iniziativa.

Gli studenti dovranno far pervenire la domanda di ammissione al master, ai recapiti indicati nel bando scaricabile sul sito dell’Ateneo, entro il 31 gennaio 2018.

 

 

II seminario di promozione del Master interfacoltà Sapienza-Inail

By | News ed eventi

Il seminario rientra tra le iniziative di promozione del Master interfacoltà di II livello in Gestione integrata di salute e sicurezza nell’evoluzione del mondo del lavoro attivato da Sapienza e Inail allo scopo di creare nuove figure professionali per la prevenzione e tutela nei luoghi di lavoro con competenze multidisciplinari finalizzate ad una gestione integrata e innovativa dei rischi.

Lunedì 15 gennaio 2018 alle ore 14.00 presso l’Aula Angelo Celli del Dipartimento di Sanità Pubblica e Malattie Infettive di Sapienza Università di Roma si svolgerà, in occasione della presentazione del Master di II livello interfacoltà, il seminario Gestione integrata di salute e sicurezza nell’evoluzione del mondo del lavoro: il settore sanitario.

Nel corso del seminario saranno affrontate alcune tematiche relative alla tutela dei lavoratori del settore sanitario, anche frutto di attività di ricerca svolte in collaborazione Inail/Sapienza, che sono nello spirito dell’innovazione tecnologica e della gestione integrata dei rischi secondo il modello della prevention through design da applicare a tutta la filiera dei processi produttivi (dalla progettazione al monitoraggio dell’efficacia dei processi).

Per maggiori informazioni sul programma della giornata è possibile consultare la news al seguente link 

 

Il nuovo master interfacoltà Sapienza-Inail in Gestione integrata di salute e sicurezza nell’evoluzione del mondo del lavoro

By | News ed eventi

Sapienza e Inail hanno progettato un percorso innovativo, un Master accademico interfacoltà di II livello biennale  in Gestione integrata di salute e sicurezza nell’evoluzione del mondo del lavoro allo scopo di creare nuove figure professionali per la prevenzione e tutela nei luoghi di lavoro che siano in grado di rispondere alle sfide del cambiamento del mondo del lavoro e dell’innovazione tecnologica.

Nell’ambito delle iniziative di promozione del Master si è tenuto lo scorso 14 dicembre, alle ore 12.00, presso la Facoltà di Scienze Odontostomatologiche e Maxillo Facciali di Sapienza Università di Roma un primo seminario che ha affrontato il tema delle nuove opportunità e competenze utili al medico di domani poiché mentre gli ambiti medici disciplinari sono andati nel corso del tempo sempre più settorializzandosi e specializzandosi, oggi le politiche di assistenza e prevenzione necessitano sempre più di interdisciplinarietà. L’innovazione tecnologica e l’attenzione ai bisogni della società connessi ai cambiamenti demografici aprono infatti nuove prospettive anche per la professione medica a prescindere dal proprio ruolo, sia esso in ambito assistenziale e/o prevenzionale. Viene richiesto infatti al “nuovo” medico di non focalizzarsi solo sugli aspetti tecnici della cura ma aprirsi trasversalmente alle tematiche di salute ed acquisire conoscenze e competenze che consentano di saper leggere gli eventi patologici anche attraverso la lente dei determinanti sociali per affrontare meglio le responsabilità connesse alla professione medica.

Ma quale ruolo attende, in generale, tutti professionisti di domani nel settore della salute e sicurezza sul lavoro?

Mentre da una parte si rendono, infatti, sempre più necessari interventi mirati in grado di accrescere la sostenibilità del lavoro per rispondere alle nuove sfide, dall’altra si aprono nuove opportunità di occupazione anche in considerazione del fatto che tali cambiamenti nel mondo del lavoro, se non adeguatamente monitorati, possono determinare impatti negativi sulla qualità delle condizioni lavorative e sui livelli di tutela di salute e sicurezza dei lavoratori.

L’obiettivo del Master di II livello è proprio quello di fornire un percorso formativo specialistico finalizzato all’acquisizione di conoscenze da spendere nell’ambito della gestione dei rischi in maniera integrata e innovativa in tutta la filiera dei processi produttivi, dalla progettazione al monitoraggio dell’efficacia dei processi nell’ottica della prevention through design, con particolare riferimento agli aspetti connessi al cambiamento del mondo del lavoro relativamente ai mutamenti demografici, come l’invecchiamento della popolazione lavorativa, e all’innovazione tecnologica (tecnologie abilitanti, internet delle cose, nanotecnologie, automazione, robotica, smart working, ecc.).

Sono 35 i posti disponibili, di cui 20 finanziati con borse di studio previste per gli studenti più meritevoli, erogate per metà da Inail e per metà dagli enti partner dell’iniziativa. Le imprese coinvolte nel progetto formativo – che rientra nell’ambito dell’accordo quadro siglato tra Inail e Sapienza per la promozione di attività finalizzate alla tutela della salute e sicurezza dei lavoratori e alla diffusione della cultura della prevenzione – sono alcuni tra i soggetti più rappresentativi del tessuto produttivo italiano, quali Aeroporti di Roma, Confindustria, Enel, Eni, Federchimica, Fiat Chrysler Automobiles (Fca), Fondazione Rubes Triva, Rete Ferroviaria Italiana (Rfi) e Terna. Da loro arriverà un contributo all’offerta didattica con stage formativi per i partecipanti.

C’è tempo fino al 31 gennaio 2018 per iscriversi. Possono presentare domanda di partecipazione al Master tutti coloro che sono in possesso di un titolo universitario appartenente a tutte le classi di laurea vecchio ordinamento, magistrali e specialistiche senza vincolo di Facoltà di provenienza. Possono accedere al Master studenti in possesso di titoli accademici rilasciati da Università straniere, secondo le modalità indicate dal bando

Al via il nuovo master Sapienza-Inail in Gestione integrata di salute e sicurezza nell’evoluzione del mondo del lavoro

By | News ed eventi

Si tratta del primo percorso formativo in Italia promosso da quattro facoltà di Sapienza Università di Roma e da Inail. Con la collaborazione di numerosi partner rappresentativi del tessuto produttivo italiano, consentirà di formare nuove professionalità in linea con i cambiamenti del mondo del lavoro. Testimone dell’iniziativa il campione paralimpico Alex Zanardi. 

Si è tenuta oggi presso l’aula Organi Collegiali del Rettorato di Sapienza Università di Roma la presentazione del master interfacoltà di II livello Sapienza-Inail Gestione integrata di salute e sicurezza nell’evoluzione del mondo del lavoro. Hanno preso parte all’evento il rettore Eugenio Gaudio, il presidente e il direttore generale Inail, Massimo De Felice e Giuseppe Lucibello, la direttrice del master, Antonella Polimeni, e il coordinatore scientifico del master, Sergio Iavicoli, insieme al testimone d’eccellenza Alex Zanardi, ai rappresentanti degli enti partner e alla comunità accademica.

Per la prima volta in Italia sono state messe insieme le conoscenze di quattro facoltà universitarie per realizzare il percorso formativo. Il master è promosso, infatti, dalle facoltà di Medicina e Odontoiatria, Farmacia e Medicina, Ingegneria civile e industriale e Giurisprudenza dell’Ateneo romano. L’obiettivo sarà formare nuove figure professionali per la tutela della sicurezza dei lavoratori in contesti aziendali divenuti sempre più complessi, anche per effetto dell’evoluzione tecnologica. I posti disponibili sono 35 e 20 le borse di studio previste per gli studenti più meritevoli, finanziate per metà con il contributo dell’Inail e per metà con quello degli enti partner dell’iniziativa.

Il percorso formativo biennale è integrato con corsi di alta formazione, in particolare in relazione a: mutamenti demografici, evoluzione tecnologica, nanotecnologie, industria 4.0, tecnologie abilitanti, IoT, digitalizzazione dei processi, automazione, robotica, smart working, digital transformation. L’approccio multidisciplinare, giuridico, ingegneristico e medico è lo strumento pensato per apprendere come gestire il rischio in maniera integrata fin dalla fase di progettazione dei processi.

Partner dell’iniziativa, alcuni tra i soggetti rappresentativi del tessuto produttivo italiano, quali Aeroporti di Roma, Confindustria, Enel, Eni, Federchimica, Fiat Chrysler Automobiles (Fca), Fondazione Rubes Triva, Rete Ferroviaria Italiana (Rfi) e Terna. Da loro arriverà un contributo all’offerta didattica con stage formativi per i partecipanti in materia di salute e sicurezza.

Il master rientra nell’ambito della promozione di attività finalizzate alla tutela della salute e sicurezza dei lavoratori e alla diffusione della cultura della sicurezza, previsto dall’Accordo quadro siglato tra Inail e Sapienza Università di Roma.

Testimone d’eccellenza dell’evento di presentazione è stato Alex Zanardi. Dopo l’incidente automobilistico del 2001, Zanardi è diventato campione paralimpico di handbike, conquistando quattro medaglie d’oro ai Giochi di Londra 2012 e Rio 2016, oltre a otto titoli nei campionati mondiali su strada. Il suo ultimo straordinario traguardo risale a un mese fa, con il nuovo record del mondo nell’Iron Man – triathlon di nuoto, ciclismo e corsa – concluso con un tempo inferiore alle nove ore. Il campione, con la sua storia di successo realizzata con impegno, innovazione e capacità ha portato un messaggio ricco di significati per i giovani che diventeranno parte attiva di questo percorso innovativo.

Il master sarà l’occasione per mettere in rete formazione, innovazione e ricerca e anche per aggiungere un ulteriore tassello nelle politiche per la prevenzione dei luoghi di lavoro realizzate dall’Inail nell’ultimo decennio, nell’ottica di una tutela della salute e sicurezza che sia parte integrante dello sviluppo sostenibile e del welfare.

Qui è possibile vedere lo streaming della giornata sul canale youtube della Sapienza

Qui è possibile vedere il video di presentazione del Master realizzato da Inail

Salute e sicurezza nell’evoluzione del mondo del lavoro, nuovo master Sapienza-Inail

By | News ed eventi

Il percorso formativo biennale sarà presentato a Roma il prossimo 28 novembre, nel corso di un evento che sarà trasmesso in diretta streaming su YouTube. Promosso per la prima volta in Italia da quattro facoltà, nasce dalla sinergia tra l’Istituto e l’Ateneo romano con l’obiettivo di formare figure professionali in linea con i cambiamenti della realtà lavorativa

ROMA – Innovazione tecnologica, industria 4.0, digitalizzazione dei processi di produzione. E ancora, smart working, mutamenti demografici e invecchiamento della popolazione lavorativa. Ovvero il mondo del lavoro che cambia e la necessità di nuovi strumenti e conoscenze per affrontare le sfide di questa evoluzione. Per rispondere a queste esigenze, espressione di una realtà lavorativa sempre più complessa, Inail e Sapienza Università di Roma, con la collaborazione di numerosi partner, propongono il master interfacoltà biennale di secondo livello “Gestione integrata di salute e sicurezza nell’evoluzione del mondo del lavoro”. Il master sarà presentato a Roma il prossimo 28 novembre, presso l’aula Organi Collegiali del Rettorato di Sapienza.

Un approccio multidisciplinare. Promosso per la prima volta in Italia da quattro facoltà dell’ateneo romano – Medicina e Odontoiatria, Farmacia e Medicina, Ingegneria civile e industriale e Giurisprudenza – il master è rivolto a tutti coloro che sono in possesso di un titolo universitario appartenente a tutte le classi di laurea magistrali e specialistiche, senza limitazioni di età e cittadinanza e senza vincolo di facoltà di provenienza. Scelta, quest’ultima, che si basa sull’approccio multidisciplinare, giuridico, medico e ingegneristico pensato per il master.

Trentacinque posti disponibili e 20 borse di studio. Sono 35 i posti disponibili e 20 le borse di studio previste per gli studenti più meritevoli, finanziate per metà con il contributo dell’Inail e per metà con quello degli enti partner dell’iniziativa. Gli studenti dovranno far pervenire la domanda di ammissione al master, ai recapiti indicati nel bando scaricabile sul sito dell’Ateneo, entro il 31 gennaio 2018.

Enti e aziende partner dell’iniziativa offriranno stage ai partecipanti. Il percorso formativo, articolato in tre moduli, di cui l’ultimo completato da stage in aziende, è integrato con corsi di alta formazione. Ad arricchire l’offerta didattica, con stage formativi in materia di salute e sicurezza, saranno enti e aziende rappresentativi del tessuto produttivo italiano e partner dell’iniziativa: Aeroporti di Roma, Confindustria, Enel, Eni, Federchimica, Fiat Chrysler Automobiles (Fca), Fondazione Rubes Triva, Rete Ferroviaria Italiana (Rfi) e Terna.

Alex Zanardi testimone d’eccellenza. Una testimonianza di impegno, determinazione e capacità di costruire con intelligenza e strategia una carriera di successo arriverà dal campione paralimpico Alex Zanardi durante la presentazione del master. Ex pilota di Formula uno, dopo l’incidente automobilistico del 2001, in seguito al quale perse entrambi gli arti inferiori, Zanardi è diventato campione paralimpico di handbike conquistando quattro medaglie d’oro ai Giochi di Londra 2012 e Rio 2016, oltre a otto titoli nei campionati mondiali su strada. Un mese fa l’ultimo straordinario traguardo, con il nuovo record del mondo nell’Iron Man – triathlon di nuoto, ciclismo e corsa – concluso con un tempo inferiore alle nove ore.

L’evento di presentazione. Oltre a Zanardi, all’evento di presentazione parteciperanno il rettore di Sapienza Università di Roma, Eugenio Gaudio, il presidente e il direttore generale dell’Inail, Massimo De Felice e Giuseppe Lucibello, la direttrice del master, Antonella Polimeni, e il coordinatore scientifico del master, Sergio Iavicoli, insieme ai rappresentanti degli enti partner e alla comunità accademica.

L’impegno dell’Istituto per la diffusione della cultura della sicurezza. Il master rientra nell’ambito della promozione di attività finalizzate alla tutela della salute e sicurezza dei lavoratori e alla diffusione della cultura della sicurezza, prevista dall’accordo quadro siglato tra Inail e Sapienza Università di Roma. Contribuisce, inoltre, a sottolineare l’impegno di Inail nel declinare il proprio ruolo istituzionale e di polo della salute e della sicurezza, attraverso attività di ricerca e formazione.

Un nuovo master Sapienza e Inail per la salute e sicurezza del lavoro

By | News ed eventi

Il 28 novembre 2017 presso l’Aula organi collegiali del Rettorato sarà presentato il nuovo master in Gestione integrata di salute e sicurezza nell’evoluzione del mondo del lavoro, organizzato da quattro Facoltà della Sapienza e da Inail, con la collaborazione di numerosi partner del tessuto produttivo italiano. Il corso, che ha già aperto le iscrizioni, consentirà di formare nuove professionalità in linea con i cambiamenti del mondo del lavoro. Testimone dell’iniziativa è il campione paralimpico Alex Zanardi

Martedì 28 novembre 2017 Sapienza e Inail presenteranno alla comunità universitaria, al pubblico e alla stampa il nuovo master avviato con l’anno accademico 2017-2018 in Gestione integrata di salute e sicurezza nell’evoluzione del mondo del lavoro. Il master nasce dalla collaborazione tra l’Ateneo, con il coinvolgimento delle tre facoltà di area medica e della Facoltà di Giurisprudenza, e l’Istituto, allo scopo di formare nuove professionalità nel campo della sicurezza con competenze in linea con l’evoluzione del mondo del lavoro.

All’evento di presentazione interverranno il rettore Eugenio Gaudio, il presidente Inail Massimo De Felice, il direttore generale Inail Giuseppe Lucibello, la direttrice del Master Antonella Polimeni, il coordinatore scientifico del Master Sergio Iavicoli. Testimone di eccellenza sarà il campione paralimpico Alex Zanardi. Saranno presenti numerosi rappresentanti del tessuto produttivo italiano.

Il master è inserito nel catalogo dell’offerta formativa dell’Ateneo e le iscrizioni sono già aperte.

martedì 28 novembre – ore 11,30
Rettorato CU001 – Aula Organi collegiali
piazzale Aldo Moro 5, Roma