All Posts By

Emma Pietrafesa

In partenza i nuovi 12 Corsi di Alta formazione aperti anche agli esterni

By | News ed eventi

Sono 12 gli insegnamenti previsti dal secondo modulo del master biennale di II livello Sapienza-Inail, giunto alla terza edizione. Le iscrizioni sono aperte a tutti i laureati

Iniziano a novembre prossimo i Corsi di alta formazione (Caf) inseriti nell’offerta formativa del master biennale di II livello sulla Gestione integrata di salute e sicurezza nell’evoluzione del mondo del lavoro. Promossa per la prima volta in Italia da Sapienza Università di Roma (facoltà di Medicina e Odontoiatria, Farmacia e Medicina, Ingegneria Civile e Industriale e Giurisprudenza) e Inail, l’iniziativa, giunta alla terza edizione, propone un percorso accademico-formativo innovativo che punta a sviluppare le competenze necessarie alla gestione degli aspetti di salute e sicurezza nei diversi contesti lavorativi divenuti sempre più complessi.

I 12 Caf, insegnamenti post-laurea di perfezionamento o approfondimento specialistico, integrano l’offerta didattica del master, corso di terzo ciclo di perfezionamento scientifico e di alta formazione permanente e ricorrente.

I Caf affrontano temi che riguardano aspetti giuridici, ingegneristici, medici, metodologici e di gestione integrata del rischio in un’ottica multidisciplinare. Diversi i corsi incentrati su aspetti emergenti e innovativi nel settore della salute e sicurezza sul lavoro, tra cui lo smart working, le tecnologie abilitanti, l’internet delle cose, le nanotecnologie e l’automazione digitale e robotica. Attraverso la scelta dei Caf, gli studenti possono personalizzare il loro percorso di formazione, in base ai propri interessi, acquisendo i 20 crediti formativi universitari (Cfu) previsti per questo modulo. Oltre ai discenti del master, i corsi si rivolgono a tutti i laureati di primo e secondo livello, ai laureati magistrali e ai laureati di vecchio ordinamento.

REQUISITI DI AMMISSIONE

I CAF sono rivolti, oltre che ai discenti del Master Sapienza-Inail, anche a laureati di I e II livello, laureati Magistrali e laureati di ordinamento precedenti al d.m. 509/99. I singoli bandi relativi ai corsi di alta formazione saranno disponibili sul sito d’Ateneo – Corsi di Alta Formazione in relazione all’offerta formativa 2021 – 2022 e 2022 – 2023.

II Master Sapienza-Inail rappresenta la prima risposta in Italia ad esigenze di formazione sulla salute e sicurezza sul lavoro (SSL) di eccellenza contestualizzate nel mondo del lavoro che cambia. Un progetto innovativo, strettamente inserito nel mondo produttivo-lavorativo, attraverso la partecipazione attiva degli Enti partner, con un approccio integrato in un’ottica multidisciplinare. Il Master rappresenta inoltre un momento di incontro e sviluppo delle nuove politiche strategiche dell’Ateneo più grande d’Europa, i nuovi ruoli e mission del mondo Inail, l’esperienza professionalizzante di rappresentanti di eccellenza del mondo produttivo e lavorativo italiano. L’obiettivo è quello di sviluppare un percorso innovativo, integrato con corsi di alta formazione (CAF), che consenta in maniera modulare e flessibile di rispondere alle esigenze e interessi dei partecipanti, finalizzato alla creazione di nuove figure professionali nell’ambito della SSL.

Questo il video di presentazione dei CAF da parte del Direttore Prof.ssa Antonella Polimeni 

Per maggiori informazioni, per conoscere i contenuti, le ore di didattica i crediti e i costi è possibile consultare la brochure dei corsi 

Pubblicato elenco ammessi III edizione del Master Sapienza Inail

By | News ed eventi

Pubblicato l’elenco degli ammessi al Master Interfacoltà Sapienza -INAIL di II livello in “Gestione integrata di salute e sicurezza nell’evoluzione del mondo del lavoro” alla pagina web https://www.uniroma1.it/it/offerta-formativa/master/2022/gestione-integrata-di-salute-e-sicurezza-nellevoluzione-del-mondo-del.

Gli studenti possono immatricolarsi  la nuova scadenza del pagamento della I rata per gli ammessi senza borsa è il giorno 11 marzo 2022.

Per maggiori informazioni si prega di consultare la pagina di Ateneo 

Corso di alta formazione su Incidentalità stradale, lavoro e salute: cause antropiche e apnee ostruttive del sonno

By | News ed eventi

C’è tempo fino all’8 marzo prossimo per presentare la domanda di ammissione al corso di alta formazione (Caf) di Sapienza Università di Roma dal titolo “Incidentalità stradale, lavoro e salute: cause antropiche e apnee ostruttive del sonno”. 

Proposto dal Dipartimento di Scienze odontostomatologiche e maxillo facciali della Facoltà di Medicina e odontoiatria di Sapienza Università di Roma in collaborazione con Inail, il corso è articolato in 36 ore di attività didattica frontale (in presenza e a distanza) e prevede 6 crediti formativi.

Le lezioni, in partenza il 10 marzo prossimo, approfondiscono il tema del rischio incidentalità stradale negli ambienti di vita e di lavoro, attraverso l’analisi e la lettura critica dei dati disponibili e la trattazione degli interventi normativi e tecnologici. Il corso fornisce gli strumenti per una riflessione sui dati e sui modelli di valutazione della catena di eventi correlati all’incidentalità (triade ambiente, veicolo, uomo), con un focus sulle cause antropiche che possono portare a una vigilanza ridotta alla guida. L’approccio multidisciplinare riguarda anche la tematica dei disturbi respiratori del sonno, sviluppata con metodi e strumenti innovativi. Il Caf è finalizzato all’acquisizione di conoscenze specifiche e competenze nell’identificazione dei fattori che possono contribuire ad incrementare il rischio di incidenti e infortuni stradali, con una particolare attenzione ai fattori che incidono sullo stato di salute, per valutare, prevenire e gestire al meglio il rischio strada nei luoghi di lavoro, anche in considerazione di aspetti legati all’innovazione e al cambiamento tecnologico. (Maggiori informazioni a questo link)

Le iscrizioni sono aperte a tutti i laureati di primo e secondo livello, ai laureati magistrali e ai laureati di vecchio ordinamento. Scadenza presentazione domanda di ammissione 8 marzo 2022

 

Identificativo CAF : 31770
Tipo offerta formativa : Corso di alta formazione
Anno accademico : 2021/2022
Importo: Euro 190

Per effettuare la domanda di ammissione e conoscere il piano formativo è possibile consultare il seguente link d’Ateneo 

 

C’è tempo fino al 31 gennaio per iscriversi alla III ed. del Master biennale Sapienza- Inail

By | News ed eventi

In partenza la III edizione del Master biennale di II livello Sapienza-Inail in Gestione integrata di salute e sicurezza nell’evoluzione del mondo del lavoro (a.a. 2021-2023): c’è tempo fino al 31 gennaio 2022 per iscriversi!

Il Master di II livello biennale, promosso per la prima volta in Italia daSapienza Università di Roma (Facoltà di Medicina e Odontoiatria, Farmacia e Medicina, Ingegneria Civile e Industriale e Giurisprudenza) edINAIL rappresenta un innovativo percorso accademico-formativo per lo sviluppo di competenze legate alla gestione degli aspetti di salute e sicurezza nel mondo del lavoro che cambia, in maniera multidisciplinare ed integrata, al fine di innovare le figure impegnate, a vario titolo, nella tutela della salute e sicurezza dei lavoratori nei diversi contesti lavorativi divenuti sempre più complessi.

I rapidi e profondi mutamenti nel panorama economico e sociale, legati principalmente a cambiamenti socio-demografici, globalizzazione dei mercati e innovazioni tecnologiche, hanno portato a una ridefinizione del mondo del lavoro e dei processi produttivi. Tali cambiamenti, oltre a offrire grandi opportunità di sviluppo e accrescimento della competitività delle aziende, hanno avuto un impatto sulle caratteristiche della forza lavoro e modificato la natura del lavoro stesso, incluse le modalità con le quali il lavoro è organizzato e gestito, nonché l’emergere di nuove sfide anche in tema di salute e sicurezza sul lavoro (SSL) che richiedono interventi mirati.

Enti partner d’eccellenza quali Aeroporti di Roma, Confindustria, ENEL, ENI, Federchimica, Fiat Chrysler Automobiles (FCA), Fondazione Rubes Triva, Terna, Fondazione Filippo Caracciolo-ACI, Banca d’Italia, Confindustria, Fondazione IBM Italia, Governatorato dello Stato della Città del Vaticano, Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, Ente Italiano di Normazione (UNI)hanno contribuito attivamente alla didattica delle precedenti edizioni e offerto ai partecipanti la possibilità di stage formativi legati alle tematiche di health and safety con un approccio multidisciplinare, innovativo ed integrato oltre ad offrire borse di studio per i partecipanti.

La proposta formativa Inail-Sapienza presenta caratteristiche innovative sia per le tematiche oggetto di trattazione che per la sua strutturazione mirata ad un approccio applicativo e professionalizzante, ottenuto attraverso l’integrazione di due offerte formative didattiche: il Master, corso di terzo ciclo, di perfezionamento scientifico e di alta formazione permanente e ricorrente, con i Corsi di Alta Formazione (CAF), corsi post-laurea di perfezionamento o approfondimento specialistico. L’attività formativa di 2 anni è pari a 1.500 ore di impegno complessivo tra lezioni frontali, esercitazioni e studio individuale, che consentono di acquisire 60 Crediti Formativi Universitari (CFU). Il Corso di studi è articolato in 3 moduli didattici, una prova finale ed eventi seminariali, convegni, workshop di approfondimento su tematiche specifiche innovative. In accordo con INAIL, il Master costituisce un percorso formativo per responsabili e addetti dei Servizi di prevenzione e protezione (ASPP / RSPP), così come previsto dall’Accordo Stato – Regioni del 7 luglio 2016.

REQUISITI DI AMMISSIONE
Possono partecipare al Master coloro che sono in possesso di un titolo universitario appartenente a tutte le classi di laurea vecchio ordinamento, magistrale e specialistica senza vincolo di facoltà di provenienza in considerazione della multidisciplinarità del Master. Possono accedere al Master studenti in possesso di titoli accademici rilasciati da Università straniere, preventivamente riconosciuti equivalenti dal Consiglio didattico scientifico del Master al solo fine dell’ammissione al corso e/o nell’ambito di accordi inter-universitari di cooperazione e mobilità. Il Master universitario è destinato ad un numero massimo di 30 candidati.

BORSE DI STUDIO
Grazie al sostegno di INAIL e di Enti partner saranno assegnate forme di sostegno economico e di agevolazioni per la copertura parziale o totale della quota di iscrizione.

SEDE
Il Master si svolgerà in modalità mista (a distanza e in presenza) presso le sedi messe a disposizione dalle Facoltà proponenti di Sapienza Università di Roma e dall’INAIL

PRESENTAZIONE DOMANDE DI AMMISSIONE

È possibile presentare domanda di partecipazione entro il 31 gennaio 2022 consultando il bando e la domanda di ammissione pubblicati sulla seguente pagina di Ateneo

 

Tipo offerta formativa : Master
Anno accademico : 2021/2022
Livello : M2
Durata : Biennale
Importo : 3.000 ad anno accademico (6000 euro)
CFU : 60
Direttore del Master: Prof.ssa Antonella Polimeni
Codice master: 29505
 

Per maggiori informazioni su bando e invio candidature:  

Opuscolo III Edizione

Pagina sito Master di Ateneo

Mail Segreteria Master  

 

Gestione del rischio da agenti fisici e tecnologie ergonomiche di prevenzione: entro il 17 gennaio le iscrizioni al corso di alta formazione Sapienza-Inail

By | News ed eventi

Al via nel 2022 l’11mo insegnamento del master biennale interfacoltà di II livello sulla gestione integrata di salute e sicurezza nell’evoluzione del mondo del lavoro, aperto a tutti i laureati. Le lezioni avranno inizio il 18 febbraio

Proposto dal Dipartimento di Ingegneria meccanica e aerospaziale della Facoltà di Ingegneria civile e industriale, il corso sulla gestione del rischio da agenti fisici prevede 32 ore di attività didattica mista, frontale e a distanza, e 4 crediti formativi.

Nelle lezioni, suddivise in 4 macro attività con inizio il 18 febbraio, si curerà la formazione di esperti nella gestione integrata dei rischi derivanti dall’esposizione ai diversi agenti fisici presenti nei luoghi di lavoro come rumori, vibrazioni, campi elettromagnetici, radiazioni ottiche. Di essi si analizzeranno le modalità di individuazione, gli effetti sul corpo umano, gli elementi fondamentali di valutazione del rischio insieme alle tecnologie ergonomiche in tema di dispositivi di protezione, attrezzature e macchine, con elementi pratici di apprendimento come esercitazioni di gruppo in laboratorio.

È possibile inviare entro il 17 gennaio 2022 la scadenza per la domanda di ammissione al corso di alta formazione (Caf) di Sapienza Università di Roma e Inail su “Gestione integrata del rischio da agenti fisici nei luoghi di lavoro e nuove tecnologie ergonomiche per la prevenzione”. L’insegnamento fa parte dell’offerta didattica del secondo modulo del master biennale di II livello sulla gestione integrata di salute e sicurezza nell’evoluzione del mondo del lavoro, promosso dall’ateneo capitolino e dall’Istituto attraverso il coinvolgimento trasversale dei professionisti Inail e dei docenti delle facoltà di medicina e odontoiatria, farmacia e medicina, ingegneria civile e industriale e giurisprudenza. Obiettivo dei corsi è quello di formare figure professionali specializzate, in grado di prevenire e gestire il rischio fin dalla fase di progettazione dei processi produttivi e di affrontare i cambiamenti in atto nel mondo del lavoro e legati all’innovazione tecnologica.

Qui i video di presentazione del Corso 

Identificativo : 31408
Tipo offerta formativa : Corso di alta formazione
Anno accademico : 2021/2022
Importo : Euro 150
CFU : 4
Per maggiori informazioni e per inviare la domanda di ammissione al CAF è necessario consultare la Pagina d’Ateneo dedicata al corso 

In partenza la III edizione del Master Sapienza Inail: iscrizioni entro il 17 gennaio 2022

By | News ed eventi

 

In partenza la III edizione del Master biennale di II livello Sapienza Inail in Gestione integrata di salute e sicurezza nell’evoluzione del mondo del lavoro (a.a. 2021-2023) C’è tempo fino al 17 gennaio 2022 per iscriversi!

 

È gradita l’occasione di presentare, a nome del Direttore del Master Prof.ssa Antonella Polimeni (Rettrice di Sapienza Università di Roma) e del Coordinatore Scientifico del Master Dott. Stefano Signorini (Direttore del Dipartimento di Medicina, epidemiologia, igiene del lavoro e ambientale, INAIL),  l’innovativo percorso accademico-formativo per lo sviluppo di competenze legate alla gestione degli aspetti di salute e sicurezza nel mondo del lavoro che cambia, in maniera multidisciplinare ed integrata, al fine di innovare le figure impegnate, a vario titolo, nella tutela della salute e sicurezza dei lavoratori nei diversi contesti lavorativi divenuti sempre più complessi. 

Il Master di II livello biennale, promosso per la prima volta in Italia da Sapienza Università di Roma (Facoltà diMedicina e Odontoiatria, Farmacia e Medicina, Ingegneria Civile e Industriale e Giurisprudenza) ed INAIL, sta concludendo la sua seconda edizione. Enti partner d’eccellenza quali Aeroporti di Roma, Confindustria, ENEL, ENI, Federchimica, Fiat Chrysler Automobiles (FCA), Fondazione Rubes Triva, Terna, Fondazione Filippo Caracciolo, Banca d’Italia, Confindustria, Fondazione IBM Italia, Governatorato dello Stato della Città del Vaticano, Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, Ente Italiano di Normazione (UNI) hanno contribuito attivamente alla didattica delle precedenti edizioni e offerto ai partecipanti la possibilità di stage formativi legati alle tematiche di health and safety con un approccio multidisciplinare, innovativo ed integrato oltre ad offrire borse di studio per i partecipanti. 

I rapidi e profondi mutamenti nel panorama economico e sociale, legati principalmente a cambiamenti socio-demografici, globalizzazione dei mercati e innovazioni tecnologiche, hanno portato a una ridefinizione del mondo del lavoro e dei processi produttivi. Tali cambiamenti, oltre a offrire grandi opportunità di sviluppo e accrescimento della competitività delle aziende, hanno avuto un impatto sulle caratteristiche della forza lavoro e modificato la natura del lavoro stesso, incluse le modalità con le quali il lavoro è organizzato e gestito, nonché l’emergere di nuove sfide anche in tema di salute e sicurezza sul lavoro (SSL) che richiedono interventi mirati. Tale proposta formativa presenta caratteristiche innovative sia per le tematiche oggetto di trattazione che per la sua strutturazione mirata ad un approccio applicativo e professionalizzante, ottenuto attraverso l’integrazione di due offerte formative didattiche, il Master, corso di terzo ciclo, di perfezionamento scientifico e di alta formazione permanente e ricorrente, con i Corsi di Alta Formazione (CAF), corsi post-laurea di perfezionamento o approfondimento specialistico.

L’attività formativa di 2 anni è pari a 1.500 ore di impegno complessivo tra lezioni frontali, esercitazioni e studio individuale, che consentono di acquisire 60 Crediti Formativi Universitari (CFU). Il Corso di studi è articolato in 3 moduli didattici, una prova finale ed eventi seminariali, convegni, workshop di approfondimento su tematiche specifiche innovative. In accordo con INAIL, il Master costituisce un percorso formativo per responsabili e addetti dei Servizi di prevenzione e protezione (ASPP / RSPP), così come previsto dall’Accordo Stato – Regioni del 7 luglio 2016.

REQUISITI DI AMMISSIONE
Possono partecipare al Master coloro che sono in possesso di un titolo universitario appartenente a tutte le classi di laurea vecchio ordinamento, magistrale e specialistica senza vincolo di facoltà di provenienza in considerazione della multidisciplinarità del Master. Possono accedere al Master studenti in possesso di titoli accademici rilasciati da Università straniere, preventivamente riconosciuti equivalenti dal Consiglio didattico scientifico del Master al solo fine dell’ammissione al corso e/o nell’ambito di accordi inter-universitari di cooperazione e mobilità. Il Master universitario è destinato ad un numero massimo di 30 candidati.

BORSE DI STUDIO
Grazie al sostegno di INAIL e di Enti partner saranno assegnate forme di sostegno economico e di agevolazioni
per la copertura parziale o totale della quota di iscrizione.

SEDE
Il Master si svolgerà presso le sedi messe a disposizione dalle Facoltà proponenti di Sapienza Università di Roma e dall’INAIL

È possibile presentare domanda di partecipazione entro il 17 gennaio 2022 consultando il bando e la domanda di ammissione pubblicati sulla seguente pagina di Ateneo https://www.uniroma1.it/it/pagina/master 

Per maggiori info e contatti:  

Pagina Master di Ateneo

Sito Master 

Mail Segreteria Master  

Tipo offerta formativa : Master
Anno accademico : 2021/2022
Livello : M2
Durata : Biennale
Importo : 3.000 ad anno accademico (6000 eur)
CFU : 60
Codice master: 29505

 

 

Festival internazionale della salute e sicurezza sul lavoro (URBINO 4 – 6 MAGGIO 2022)

By | News ed eventi

Il Festival Internazionale della Salute e Sicurezza sul Lavoro, organizzato dalla Fondazione Rubes Triva di concerto con l’Università degli Studi di Urbino, si propone come appuntamento ricorrente nel panorama europeo, dedicato all’approfondimento delle tematiche inerenti alla salute e sicurezza sui luoghi di lavoro, richiamando la storica vocazione culturale della Città di Urbino. Si è inteso in tal modo accogliere l’appello delle Istituzioni a porre un argine al tragico fenomeno delle “morti bianche” e in generale degli incidenti sul lavoro.

Il tema scelto per la prima edizione del Festival pone l’attenzione sulla partecipazione intesa come la nuova sfida della prevenzione. L’auspicio è quello di realizzare un proficuo momento di incontro approfondimento e riflessione che coinvolga le istituzioni, il mondo del lavoro e la società civile.

Il tema del Festival sarà trattato e dibattuto in tavole rotonde con illustri rappresentanti delle istituzioni, del mondo accademico e delle parti sociali in quattro sessioni dedicate rispettivamente a:

  • Regolarità del lavoro e tutela della salute e sicurezza
  • Nuovi rischi ed evoluzione organizzativa
  • Quale formazione per la salute e sicurezza?
  • Quali possibili riforme?

Entro il 20 gennaio 2022 è possibile inviare le proprie idee e considerazioni utilizzando il seguente link https://www.festivalsalutesicurezzalavoro.it/costruiamo_assieme/ 

Le proposte  saranno raccolte, presentate e discusse nel Webinar del 3 febbraio 2022, e contribuiranno alla costruzione di un percorso condiviso per costruire insieme la prevenzione, il cui approdo sarà il Festival di Urbino.

Per maggiori info:

06 9208 3687

segreteria@festivalsalutesicurezzalavoro.it

Entro il 31 ottobre le iscrizioni al corso di alta formazione Sapienza-Inail su Salute e sicurezza sul lavoro nella quarta rivoluzione industriale

By | News ed eventi

C’è tempo fino al 31 ottobre  2021 per presentare la domanda di ammissione al corso di alta formazione (Caf) di Sapienza Università di Roma dal titolo “Tecnologie, organizzazioni, individui e comportamenti nella quarta rivoluzione industriale ai fini della salute e sicurezza sul lavoro”. L’insegnamento è il settimo degli undici inseriti nell’offerta didattica del secondo modulo del master biennale di II livello sulla gestione integrata di salute e sicurezza nell’evoluzione del mondo del lavoro, promosso dall’ateneo romano e dall’Inail con l’obiettivo di formare figure specializzate in grado di prevenire e gestire il rischio fin dalla progettazione dei processi e di affrontare i cambiamenti legati all’innovazione tecnologica grazie a competenze innovative.

Proposto dal Dipartimento di Ingegneria meccanica e aerospaziale della facoltà di Ingegneria civile e industriale, il corso prevede 48 ore di attività didattica frontale (in presenza e a distanza) e 6 crediti formativi. Obiettivo delle lezioni, in partenza il 20 novembre, è quello di fornire conoscenze e strumenti gestionali per promuovere comportamenti sicuri nella quarta rivoluzione industriale, caratterizzata da sistemi particolarmente complessi in continua evoluzione e da alti livelli di digitalizzazione e automazione.

Durante le attività didattiche saranno approfondite le innovazioni tecnologiche basate sui Cyber physical system (Cps) e i temi legati all’industria 4.0. Il corso intende formare i partecipanti nella gestione della sicurezza sul lavoro, fornendo le competenze necessarie a riconoscere e a valutare le criticità legate alla progettazione e alla cultura organizzativa e alla cultura di gestione dell’errore, anche nei contesti di Smart factory (Sf).

Qui trovate il video di presentazione del Corso 

 

Per conoscere le modalità di iscrizione, il costo e le scadenze è necessario consultare la pagina di Sapienza 

Nuove metodologie per la valutazione e gestione del rischio biomeccanico e criteri e metodi per l’adeguamento delle postazioni di lavoro

By | News ed eventi

Rischio biomeccanico, entro il 7 settembre le iscrizioni al corso di alta formazione Sapienza-Inail rivolto a tutti i laureati: il 17 settembre l’inizio delle lezioni

 

Scade il 7 settembre 2021 il termine per inviare le domande di ammissione al corso di alta formazione (Caf) di Sapienza Università di Roma dal titolo “Nuove metodologie per la valutazione e gestione del rischio biomeccanico e criteri e metodi per l’adeguamento delle postazioni di lavoro”, che prevede 58 ore di didattica frontale (in presenza e a distanza) e 7 crediti formativi universitari.

Qui i video di presentazione del corso 

Proposto dal Dipartimento di Scienze e biotecnologie medico-chirurgiche della facoltà di Farmacia e Medicina del polo pontino di Sapienza Università di Roma, il corso, in partenza il 17 settembre, intende fornire conoscenze relative ai criteri e ai metodi necessari alla classificazione e alla gestione del rischio biomeccanico. Particolare rilevanza sarà attribuita alle conoscenze relative ai metodi standardizzati (norme ISO 11228 1-2 e 3) e all’utilizzo di tecnologie innovative. Oltre alla valutazione e gestione del rischio biomeccanico in ambiente di lavoro, durante le attività didattiche saranno approfonditi anche i temi legati all’analisi del movimento, all’integrazione delle metodiche di analisi elettromiografica e alla cinematica. Tra gli altri argomenti inseriti nel piano formativo, l’utilizzo delle nuove tecnologie di biomeccanica clinica nella valutazione del gesto lavorativo nella disabilità motoria e nelle malattie neurologiche, la riabilitazione del gesto lavorativo e l’adeguamento delle postazioni di lavoro in epoca moderna.

Identificativo Corso: 30142
Anno accademico : 2020/2021
Importo : Euro 300
CFU : 7
Per maggiori informazioni, per il bando, la domanda di iscrizione e le scadenze è necessario consultare la pagina Sapienza dedicata 

 

 

Gestione del rischio elettrico ed elettromagnetico nella quarta rivoluzione industriale

By | News ed eventi

Parte dopo l’estate il quinto degli 11 insegnamenti inseriti dal piano didattico del master biennale di II livello sulla gestione integrata di salute e sicurezza nell’evoluzione del mondo del lavoro, aperto a tutti i laureati. Il 18 settembre la data prevista per l’inizio delle lezioni. 

C’è tempo fino al 1° settembre prossimo per presentare la domanda di ammissione al corso di alta formazione (Caf) di Sapienza Università di Roma dal titolo “Gestione del rischio elettrico ed elettromagnetico nella quarta rivoluzione industriale”. L’insegnamento è inserito nell’offerta didattica del secondo modulo del master biennale di II livello sulla gestione integrata di salute e sicurezza nell’evoluzione del mondo del lavoro, promosso dall’ateneo romano e dall’Inail con l’obiettivo di formare figure specializzate in grado di prevenire e gestire il rischio fin dalla progettazione dei processi e di affrontare i cambiamenti legati all’innovazione tecnologica grazie a competenze innovative.

 Proposto dal Dipartimento di Ingegneria astronautica elettrica ed energetica della Facoltà di Ingegneria civile e industriale, il corso prevede 48 ore di attività didattica frontale (in presenza e a distanza) e 6 crediti formativi.

Obiettivo delle lezioni, in partenza il 18 settembre, è formare esperti nella gestione dei rischi elettrici ed elettromagnetici di impianti, apparecchi e materiali elettrici nei luoghi di lavoro, in tutta la filiera dei processi produttivi, dalla progettazione al monitoraggio dell’efficacia dei processi, nell’ottica della prevention trough design. Il corso intende sviluppare una professionalità concreta, con una prospettiva multidisciplinare e interdisciplinare nel campo dell’alta formazione. Tra i temi più rilevanti inseriti nel percorso formativo, l’analisi dei rischi di origine elettrica e delle misure tecniche di sicurezza, l’applicazione di procedure di esercizio e di manutenzione e l’attuazione di controlli e verifiche degli impianti elettrici. Particolare rilevanza è attribuita agli aspetti legati al cambiamento del mondo del lavoro e all’evoluzione tecnologica anche in riferimento all’industria 4.0.

Qui è possibile vedere la presentazione video del Corso

Identificativo CAF: 30166
Anno accademico: 2020/2021
Importo: Euro 300
CFU: 6
Possono partecipare tutti i laureati di primo e secondo livello, i laureati magistrali e i laureati di vecchio ordinamento
Per maggiori informazioni sul bando, scadenze e pagamenti è possibile consultare la pagina di Ateneo