Inizio corso: febbraio 2020
Fine corso: dicembre 2021

Modulo 1

Ha come obiettivo quello di fornire specifiche competenze (giuridiche, di medicina e igiene del lavoro, di sicurezza e di gestione dei rischi) che consentano di acquisire conoscenze anche su aspetti più innovativi e applicativi in tema di SSL. Il modulo consisterà nello sviluppo di competenze di carattere generale in aree: medicina del lavoro, giuridica, assicurativa, statistica epidemiologica, psicosociale, valutazione e gestione del rischio, sicurezza sul lavoro, in grado di caratterizzare, gestire e sviluppare soluzioni per un approccio integrato ai rischi con particolare riguardo al mercato del lavoro contemporaneo.

CFU 18 (ore 450): tra lezioni frontali, esercitazione, laboratorio, seminario e studio individuale. Prevista verifica intermedia ed eventuali verifiche finalizzate al conseguimento della qualifica di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione e /o di Addetto al Servizio di Prevenzione e Protezione (Accordo Stato Regioni del 7 luglio 2016).

Modulo 2

Il secondo modulo è articolato in una serie di corsi di alta formazione (CAF) profilati verso aspetti emergenti ed innovativi in tematiche di salute e sicurezza correlati al cambiamento del mondo del lavoro in particolare ai mutamenti demografici e all’evoluzione tecnologica (nanotecnologie, industria 4.0 – tecnologie abilitanti, digitalizzazione dei processi, smart working ecc.). I corsi prenderanno in considerazione vari aspetti tra cui giuridici, ingegneristici, medici, nonché metodologici e di gestione integrata del rischio in un’ottica multidisciplinare in grado di rispondere ai diversi bisogni formativi dei partecipanti che potranno modulare il piano formativo del modulo sulla base degli specifici interessi.

CFU 20 (ore 500): tra lezioni frontali, esercitazione, laboratorio, seminario e studio individuale. Eventuali verifiche definite all’interno dei CAF scelti, finalizzate anche al conseguimento conseguimento degli aggiornamenti previsti per la figura di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione e /o di Addetto al Servizio di Prevenzione e Protezione (Accordo Stato Regioni del 7 luglio 2016).

Modulo 3

Incentrato sul “Saper Fare”, si sviluppa in attività altamente profilate verso progetti di valutazione e gestione integrata dei rischi in contesti produttivi caratterizzati da rapida evoluzione tecnologica, ad esempio: settore industriale ad alta robotizzazione e tecnologie abilitanti (industria 4.0), settore energia, settore trasporti aeroportuali, settore dei servizi e PMI ad alta digitalizzazione dei processi. Attività altamente profilate verso l’individuazione di misure e tecniche innovative per la valutazione e gestione integrata dei rischi.

Stage formativi

Attività altamente profilate verso l’individuazione di misure e tecniche innovative per la valutazione e gestione integrata dei rischi. Stage formativo in enti partner radicati nei contesti lavorativi/produttivi e a stretto contatto con il settore health and safety e/o presso i laboratori di Sapienza Università e di INAIL e in coerenza con quanto sviluppato nel modulo formativo 3

CFU 15 (ore 375)

Prova finale

Elaborazione e discussione di una tesi scritta sulla gestione integrata di salute e sicurezza nell’evoluzione del mondo del lavoro.
CFU 3 (ore 75)

Altre attività

Eventi seminariali, convegni, workshop di approfondimento su tematiche specifiche innovative sulla gestione di salute e sicurezza nell’evoluzione del mondo del lavoro
CFU 4 (ore 100) 

Obbligo di Frequenza
Almeno il 75 % delle lezioni. Nel caso di richiesta di conseguimento del titolo di RSPP/ASPP sarà necessaria la presenza al 90% delle lezioni previste nel Modulo I (Accordo Stato Regioni del 7 luglio 2016).